Cattedrale di Gaeta

Cathedralis Memoria – Percorsi di Fede, Storia e Arte

admin Cattedrale, News, Storia 30 Settembre 2019 Leave a reply

La Cattedrale di Gaeta, nella consapevolezza del patrimonio storico, sociale e culturale che la vede protagonista e custode, intende promuovere una serie di incontri che offrano spunti di riflessione sulla lunga e affascinante storia del territorio di cui è da sempre partecipe. La Cattedrale è infatti – sin dalla sua edificazione – il fulcro intorno al quale si è evoluto e stratificato non solo il nucleo più antico della Città di Gaeta, con le sue numerose testimonianze artistiche, storiche e religiose, ma è stata anche testimone e spesso protagonista del lungo cammino della Città nel tempo e nella storia. 
Perciò, la Cattedrale intende farsi promotrice della valorizzazione e della diffusione della conoscenza di questo grande patrimonio che la storia ci ha lasciato, con la proposta di incontri in cui immagini, parole e musica possano dare spunti e motivi di riflessione e coinvolgimento del tessuto sociale cittadino.

“Cathedralis memoria” è la rassegna che è stata organizzata e che nel corso dell’anno offrirà appuntamenti culturali dedicati a tre principali aree tematiche, quali la fede, la storia e l’arte, che condurranno a ricoprire e ricordare eventi, luoghi e protagonisti della storia di Gaeta. 

Un calendario annuale di conversazioni che si terranno nelle varie chiese della Parrocchia. Alcuni temi riguarderanno i luoghi del centro storico: San Francesco (4 ottobre), lo stesso duomo (22 gennaio), San Giovanni a mare (18 marzo), l’Annunziata (1 aprile), San Lucia, San Benedetto, San Michele Arcangelo (15 luglio), San Domenico (8 agosto); altri incontri riguarderanno temi specifici come la Madonna delle Vittorie e il Rosario (16 ottobre), il culto dei morti (6 novembre), l’Avvento (27 novembre), l’Immacolata Concezione (2, 4, 6 dicembre), il presepe (28 dicembre), la Quaresima (4 marzo), la Pasqua (15 aprile), i protettori di Gaeta (25, 27, 29 maggio); altri appuntamenti saranno incentrati su aspetti storici: l’ultimo assedio (12 febbraio), la confraternita del Rosario (6 maggio), la liberazione di Gaeta (20 maggio), il voto di Marcantonio Colonna (17 giugno).

Un’occasione per approfondire la conoscenza del territorio.

Solennità dell’Assunzione di Maria 2019

admin Cattedrale, News 9 Agosto 2019 Leave a reply

La Comunità parrocchiale celebra con particolare devozione e solennità la festa dell’Assunzione della Vergine Santa, da cui riceve il titolo.

Profonde e ricche di fede le parole pronunciate da Paolo VI nell’omelia del 15 agosto 1969: «La Madonna, con la sua Assunzione al Cielo, ci garantisce la possibilità di ascendere anche noi, se siamo, come Lei, uniti al Cristo. Con tanta Madre, la distanza fra noi e Cristo è abbreviata, annullata; e il Signore ci viene incontro e ci ripete “Mangia di questo Pane e avrai la vita eterna”. In tal modo si raggiunge l’immortalità, cioè l’inserimento della vita nuova nella nostra povera giornata terrena, che da sé sarebbe enigmatica e forse tormentata e inghiottita dal dubbio. Siamo esseri mortali che devono rinunciare al grande sogno della vita perfetta e della vita eterna? No, di certo. Il Signore ci dice: Io ti prometto, se tu credi, se rimani unito a me, se accetti di vivere così, che la tua vita sarà un giorno come quella della Madonna».

A tutti l’invito a “esserci” nei giorni del Triduo e della Festa per cantare le lodi del Signore per il dono della Vergine Maria e per invocare la protezione e l’intercessione della nostra Madre celeste.

don Antonio

Festeggiamenti patronali in onore dei Santi Erasmo e Marciano

admin Cattedrale, News 24 Maggio 2019 Leave a reply

Carissimi,
i festeggiamenti in onore dei santi Erasmo e Marciano, patroni della Città e dell’Arcidiocesi di Gaeta, tornano a riunire la comunità della nostra parrocchia per fare memoria di coloro che hanno annunciato Gesù e il suo Vangelo con la testimonianza e il martirio in questa nostra terra.

I santi vescovi Erasmo e Marciano hanno fatto esperienza dell’“incontro gioioso” con Cristo Signore e hanno incarnato nella loro vita il “lieto annuncio” del suo Vangelo. È questa la dinamica della fede: un incontro che coinvolge (e stravolge!) la vita. I nostri celesti Patroni continuano così a ricordarci che la fede in Gesù avvolge la nostra vita per consegnarla alla gioia.
Festeggiare i santi Erasmo e Marciano significa per tutti noi ritornare alle sorgenti di questa fede, che l’odierno contesto secolarizzato e uno sbilanciamento devozionale e tradizionalistico possono offuscare.
A partire da queste considerazioni, ho pensato di proporre di vivere il novenario di preparazione alla festa patronale riflettendo sull’Esortazione Apostolica di Papa Francesco Evangelii gaudium.

L’augurio – che si fa preghiera al Signore per intercessione dei santi Erasmo e Marciano – è che ciascuno possa sperimentare la fede quale incontro gioioso con il Signore: una gioia possibile nella misura in cui la vita diventa sempre più annuncio e testimonianza del lieto annuncio del Vangelo. La vita dei credenti sarà davvero “cristiana” se prenderà sempre più la “forma” di Cristo Gesù: tale vita è capace ancora di essere seme fecondo capace di far germogliare gioia e speranza nei solchi dell’umanità di oggi.
L’augurio – in particolare per la nostra Parrocchia – è che la devozione e la tradizione siano sempre coniugate con la necessità di produrre “significato” nell’oggi così che ciò che spinge a far festa noi possa essere consegnato alle generazioni future attraverso la “buona” e “gioiosa” testimonianza della nostra fede.

Buona festa a tutti!

don Antonio Centola

Presepe napoletano anno 2017

admin Cattedrale 13 Marzo 2018 Leave a reply

Presepe anno 2017

Presepe napoletano anno 2017 nella Basilica Cattedrale.

“Tutto questo è rappresentato in piccolo con figure fatte ed abbigliate con perfetta verità e naturalezza … Tale spettacolo, … a Napoli, … diventa degno dell’attenzione dell’artista. … Un po’ di muschio, della cartapesta, dei pezzi di sughero e dei rami d’albero sono più o meno le parti che costituiscono lo sfondo dello spettacolo, Le decorazioni, gli accessori vi sono distribuiti, raggruppati con un’arte, e si può dire con una magia, che supera ogni descrizione o immaginazione … l’insieme provoca un’eccezionale illusione.”
Jean Claude Richard, Abbé de Saint Non

Read More