News

Nomina del nuovo parroco della cattedrale di Gaeta

don antonio centola nuovo parroco della basilica cattedrale di gaeta
admin Cattedrale, News 16 agosto 2018 Leave a reply

Messaggio di don Antonio Centola alla comunità parrocchiale

 

Formia, 16 agosto 2018

Alla Comunità parrocchiale

di Santa Maria Assunta in Cielo

in Gaeta

 

 

    All’indomani dell’annuncio della mia nomina a Parroco della Comunità di Santa Maria Assunta in Cielo di Gaeta, desidero condividere l’emozione e la trepidazione per questo nuovo incarico pastorale cui il nostro Arcivescovo mi ha chiamato. Emozione e trepidazione perché quando si risponde “eccomi” a collaborare all’opera del Signore si ha la consapevolezza che la missione che si accoglie supera sempre le reali possibilità della propria persona.

    Gaeta, e in particolare la Parrocchia della Cattedrale, mette in contatto con una fede che affonda le sue radici in un passato che riporta agli inizi dell’annuncio del Vangelo in questa nostra terra e con una tradizione religiosa secolare che ancor scandisce la vita e la devozione dei suoi abitanti.

    Tale storia da non dimenticare e tale tradizione da custodire sono per tutti noi un dono del Signore per alimentare la nostra vita di fede “qui e ora”. Come ci ha ricordato il vangelo della solennità dell’Assunta, l’incontro con il Signore Gesù ha la possibilità di farci sussultare di gioia come il Battista nel grembo di Elisabetta e può farci unire alla Vergine Maria nel cantare: “Magnificat anima mea Dominum!”.

    Mi unisco a tutti voi nel ringraziare don Giuseppe Sparagna che senza risparmiarsi e con grande zelo ha finora servito codesta Comunità.

    Nell’attesa di incontrarci, di conoscerci e di camminare insieme affido tutti nella preghiera all’intercessione della Vergine Maria e dei Santi Patroni Erasmo e Marciano.

 

vostro

don Antonio

Presepe napoletano anno 2017

admin Cattedrale, News 13 marzo 2018 Leave a reply

Presepe anno 2017

Presepe napoletano anno 2017 nella Basilica Cattedrale.

“Tutto questo è rappresentato in piccolo con figure fatte ed abbigliate con perfetta verità e naturalezza … Tale spettacolo, … a Napoli, … diventa degno dell’attenzione dell’artista. … Un po’ di muschio, della cartapesta, dei pezzi di sughero e dei rami d’albero sono più o meno le parti che costituiscono lo sfondo dello spettacolo, Le decorazioni, gli accessori vi sono distribuiti, raggruppati con un’arte, e si può dire con una magia, che supera ogni descrizione o immaginazione … l’insieme provoca un’eccezionale illusione.”
Jean Claude Richard, Abbé de Saint Non

Read More

Anno della Parola 2018

admin News 12 marzo 2018 Leave a reply

Anno della Parola 2018

“Se ritrovi le parole, ritrovi la vita, se perdi le parole perdi la vita.”

S.E. Mons. Luigi Vari Arcivescovo